Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

L'Amen sbanca Prato dopo un supplementare 89-84 L'Amen sbanca Prato dopo un supplementare 89-84 L'Amen sbanca Prato dopo un supplementare 89-84

Comincia con un successo l'avventura di coach Marco Evangelisti sulla panchina dell'Amen Scuola Basket Arezzo che riesce a piazzare il colpo esterno sul parquet di Pratoe conquistare i primi due punti della Poule B. L'inizio degli amaranto è stato per la verità traumatico, la SBA subisce la partenza dei padroni di casa che con un Magni in grande spolvero che guida i suoi al 19-9 del primo quarto. L'Amen è in difficoltà in fase offensiva ed i padroni di casa premono sull'acceleratore con la coppia Danesi-Smecca che colpisce ripetutamente la difesa aretina che sbanda e finisce sotto oltre i 20 punti di scarto. Nel finale di secondo parziale i punti di Ghini e Calzini permettono alla SBA di chiudere sotto 43-29. Al rientro in campo dopo la pausa lunga l'Amen appare trasformata, i ragazzi di coach Evangelisti mettono a referto 27 punti in 10 minuti grazie ad una difesa finalmente convincete ce limita le bocche di fuoco pratesi. Pipiska comincia a prendere confidenza con il canestro, ma tutta la squadra appare più incisiva in attacco. Dopo il 58-56 a favore dei locali al 30' l'inerzia della gara sembra cambiare sponda, ma Prato non molla e reagisce alle triple di Pipiska e Castelli con Danesi e Magni. Arezzo coinvolge anche Cutini, ma Marini segna due canestri consecutivi che rimettono tutto in discussione. Nel finale concitato Rossi firma dalla lunetta il vantaggio (75-74) per l'Amen, dall'altra parte gli aretini difendono forte e Smecca prende un tiro dalla lunetta che finisce sul ferro su cui viene però ravvisato un fallo a tempo scaduto. Il giocatore locale sbaglia il primo tiro libero e segnando il secondo manda le due squadre al supplementare sul 75 pari. Nell'overtime la difesa aretina e due triple di Pipiska e Rossi mettono la SBA con la testa avanti, il giocatore slovacco segna i due liberi del +3 a 19 secondi dal termine. Prato ha il possesso del pareggio ma la difesa aretina tiene e Cutini recupera il pallone decisivo lanciando il contropiede finalizzato da Pipiska che fissa il punteggio sull'89-84 finale.
Una vittoria molto importante per il morale dell'Amen che comincia nel migliore dei modi questa seconda fase conquistando una vittoria in trasferta che ha un doppio valore, adesso però gli amaranto dovranno tornare a lavorare in palestra per preparare il prossimo appuntamento che sarà Domenica 16 Maggio al Palasport Estra contro l'ABC Ricami Montale.