Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Valdichiana Village, dove si realizzano i “Sogni” Valdichiana Village, dove si realizzano i “Sogni” Valdichiana Village, dove si realizzano i “Sogni”

Con un coloratissimo ed evocativo lancio di palloncini e l’applauso dei presenti, è stata inaugurata l’opera di Andrea Roggi “l’Albero della vita” che da oggi fa bella mostra di sé al Valdichiana Village. “Un momento simbolico dai molti significati, legato da un lato alla speranza di rinascita e ripartenza – dichiara il center manager Riccardo Lucchettidall’altro vogliamo sostenere concretamente l’associazione Sogninella sua meritoria e nobile attività sociale. C’è un terzo aspetto che mi preme sottolineare, vale a dire quello del proseguimento di un percorso alla continua ricerca del bello attraverso varie espressioni artistiche che negli anni abbiamo ospitato, qui rappresentato egregiamente dall’opera di Andrea Roggi”.

Non un mero esercizio di stile, in ogni caso, anzi: l’installazione, posta nella Piazza Maggiore della Land of Fashion di Foiano della Chiana (Ar), accompagna una concreta operazione di solidarietà e sensibilizzazione, fortemente voluta dalla Direzione del Village, a sostegno dell’associazione “Sogni”, che si occupa di realizzare i desideri dei bambini e delle bambine affetti da gravi patologie oncologiche. Perché, come ricorda lo stesso artista Andrea Roggi, “ciascuno di noi ha il suo sogno da realizzare. Il mio è sempre stato quello di parlare alle persone di tutto il mondo, perché siamo un’unica cosa,
connessi da un raggio di luce, da un raggio di amore e di creatività
. Il mio sogno si è avverato con la scultura”. La materializzazione del desiderio dell’artista toscano Andrea Roggi, si sostanzia proprio nell’”Albero della Vita”, simbolo di speranza e di pace, armonia e solidarietà, nonché connubio tra passato e futuro. Il Maestro, da sempre affascinato dal mondo meraviglioso e sognante dei bambini, attraverso l’esposizione della monumentale opera bronzea “Il Sogno più grande”, si rivolge così al grande pubblico del Village per divulgare e informare rispetto all’attività dell’Associazione Sogni, nata con l’intento di proteggere e realizzare i desideri dei bambini e delle bambine affetti da gravi patologie oncologiche. Come Penelope, il cui sogno è quello di occuparsi di comunicazione e teatro e oggi al Valdichiana Village ha avuto l’opportunità di realizzare le interviste al direttore Riccardo Lucchetti, a Rudi Zanatta, Andrea Roggi e Marilena Calbini coordinatrice del progetto, con la supervisione, per le attività nel Village, di Enrico Bracciali. L’arte e la condivisione diventano perfetti veicoli per ricordarci ciò che di più nobile esista: il sogno. “Perché – aggiunge ancora Roggi - l’amore e la creatività fanno girare il mondo. Sono davvero onorato di aver contribuito a questo progetto – conclude Roggi - ciò che sembrava un’utopia è diventato per me realtà attraverso la forza del mio sogno, della mia aspirazione e delle persone che mi hanno sostenuto e aiutato a sognare. Oggi più che mai, voglio davvero fare altrettanto, non solo cercando di comunicare un messaggio positivo attraverso le mie sculture, ma anche attraverso la partecipazione attiva ad iniziative meravigliose come questa”.


Sostieni ArezzoTV