Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Durante la riunione del CDA dell’Istituzione, tenutasi in data 4 ottobre 2016, sono stati resi noti i tempi delle carriere della Giostra e la Prova Generale di settembre (consultabili nel secondo allegato) e degli esiti antidoping, risultati negativi sia per l’edizione di agosto che per quella di settembre.

Il buon operato dell’Istituzione in termini di prevenzione e tutela del benessere del cavallo è stato evidenziato dal veterinario incaricato prof. Alessandro Spadari che ha rimarcato, nella relazione di fine mandato, la “qualità complessivamente buona dei cavalli, con soggetti adatti al particolare tipo di gara e all'ambiente che li circonda in quel momento”. Anche le visite, sottolinea Spadari, “si sono svolte correttamente e senza problemi”.

Rilevante anche il ruolo della USL, di cui riportiamo l’intera analisi: “la Sanità Pubblica Veterinaria riveste un ruolo istituzionale fondamentale – ha sottolineato il prof. Spadari - che viene svolto attraverso le previste azioni di Sorveglianza epidemiologica e profilassi delle malattie infettive e diffusive degli animali; di vigilanza sui concentramenti e spostamenti animali; di controllo e vigilanza sulla distribuzione ed impiego del farmaco; di sorveglianza sul benessere degli animali.

Questi compiti vanno rispettati e tutelati durante il periodo giostresco. L’importanza di una corretta applicazione di queste azioni si è potuta osservare proprio quest’anno, in cui l’episodio del caso di Anemia infettiva è stato gestito dal personale dell’USL nel migliore dei modi, consentendo la più rapida e tempestiva risoluzione del problema, pur nel rispetto dei tempi e dei metodi prescritti per legge. Questa collaborazione fra Istituzione e Usl deve a mio parere assolutamente rimanere nel tempo ed essere coltivata nella giusta direzione”.​

Ecco i tempi delle carriere:

GIOSTRA DEL SARACINO

133esima edizione

QUARTIERE GIOSTRATORE TEMPO (secondi)

Porta Santo Spirito Gianmaria Scortecci 4,56

Porta Sant’Andrea Enrico Vedovini 4,47

Porta Crucifera Alessandro Vannozzi 4,22

Porta del Foro Andrea Carboni 4,82

Porta Santo Spirito Elia Cicerchia 4,67

Porta Sant’Andrea Stefano Cherici 4,59

Porta Crucifera Filippo Fardelli 4,38

Porta del Foro Andrea Vernaccini 4,42

1° SPAREGGIO

Porta Santo Spirito Gianmaria Scortecci 4,66

Porta Sant’Andrea Enrico Vedovini 4,45

Porta del Foro Andrea Vernaccini 4,44

PROVA GENERALE

45esima edizione

QUARTIERE GIOSTRATORE TEMPO (secondi)

Porta Santo Spirito Andrea Bennati 4,54

Porta Sant’Andrea Tommaso Marmorini 4,52

Porta Crucifera Lorenzo Vanneschi 4,63

Porta del Foro Davide Parsi 4,52

Porta Santo Spirito Giovanni Bracciali 4,48

Porta Sant’Andrea Francesco Rossi 4,65

Porta Crucifera Jacopo Francoia 4,34

Porta del Foro Gabriele Innocenti 4,47