Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

giostra settembre2016 lancia doroE' triplete giallo-blu. Porta Santo Spirito vince per la terza volta consecutiva la Giostra del Saracino in questo 2016 e fa la storia.
E' la Giostra più sentita dagli aretini, quella di settembre. E' la Giostra che non delude mai dal punto di vista del pathos. Tutte carriere bellissime e punteggi che alla fine porteranno ad uno spareggio tra tre dei quattro quartieri a conferma del fatto che ormai la professionalità dei cavalieri è indiscussa.
Poi ovviamente vince il migliore.
E il migliore è stato ancora una volta il quartiere di Porta Santo Spirito con due ragazzi che non deludono mai. Gian Maria Scortecci ed Elia Cicerchia a questo punto faranno parte della storia di questa manifestazione e che storia!!!
Andiamo con ordine.

Per questa edizione, la numero 133 dedicata a Papa Gregorio X e che vedeva come ospite anche il sindaco di Firenze Dario Nardella. i quartieri scendevano in lizza così:

Porta Santo Spirito
Gian Maria Scortecci – Napoleone
Elia Cicerchia – Baby Doll
Porta Sant’Andrea
Enrico Vedovini – Peter Pan
Stefano Cherici – Pepito
Porta Crucifera
Alessandro Vannozzi – Scira
Filippo Fardelli – Lughente de Campeda
Porta del Foro
Andrea Carboni – Orione
Andrea Vernaccini – Brighella

DI SEGUITO LA CRONACA

Porta Santo Spirito con Gian Maria Scortecci marca subito un 4, bel punteggio, ma forse c'è chi ormai era abituato al 5.
Il 5 lo ritrova invece Enrico Vedovini per Porta Sant'Andrea, anche se la giuria fa soffrire un po' il popolo bianco-verde prima dell'annuncio ufficiale dell'Araldo che poi conferma il punteggio pieno.
Porta Crucifera con Vannozzi, nonostante un piccolo momento di tensione per il cavallo che si rifiutava di correre per via dei fischi, marca un bel 4.
Chiude le prime carriere Porta del Foro con Andrea Carboni che con un 4 permette alla Chimera di rimanere ancora a pieno titolo in gioco.
Si parte con le seconde carriere.
Elia Cicerchia, l'enfant terrible, non delude e marca un bellissimo 5. Il popolo di Porta Santo Spirito è in delirio.
Porta Sant'Andrea risponde con Stefano Cherici che cerca il 5, ma marca un 4. E' ancora tutto possibile.
Tocca a Crucifera. Anche Filippo Fardelli cerca il 5, ma alla fine è un 3. Giostra finita per i rosso-verdi.
Porta del Foro ha voglia di tornare a “ruggire”. Andrea Vernaccini però deve arrivare al 5 per aspirare agli spareggi con Porta Santo Spirito e Porta Sant'Andrea.
Il cavaliere giallo-cremisi, a conferma della ormai indiscussa crescita di questo quartiere, centro un 5 bellissimo e porta il suo quartiere agli spareggi con Porta Santo Spirito, che punta al triplete e Porta Sant'Andrea che ha fame di rinascita.
Parte Santo Spirito con Scortecci che con un 5 netto manda in delirio il popolo giallo-blu.
Porta Sant'Andrea cerca il colpaccio con Vedovini. Il colpo è meno netto. E' un 4. Sant'Andrea è fuori.
Tocca a Porta del Foro, ci vuole il 5 per rimanere in gara. Niente da fare anche per loro sarà un 4.

E' lancia d'oro per Santo Spirito, la numero 34. E' triplete!!! E la piazza esplode di colori giallo-blu. La Colombina vola e fa la storia alla Giostra del Saracino.
giostra trasmissione storiaArezzo Tv segue, come sempre, da vicino la manifestazione quest'anno con una trasmissione speciale sulla storia della Giostra con l'analisi del consulente storico dell'Istituzione Giostra il dott. Luca Berti e il contributo da Piazza Grande di Greta Settimelli, Piero Franchini e David Faltoni.

La messa in onda è domenica 04/09/2016 alle 21:00, alle 23:00 e all'una di notte. 

Qui un piccolo estratto:




Sostieni ArezzoTV