Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Non si placa l'area pesante che si è respirata attorno alla Giostra dopo quanto accaduto durante il corteo dell'ultima edizione. Nella notte sono comparse scritte minatorie sui muri che si trovano nei pressi del quartiere di Porta San'Andrea. I messaggi prendono di mira il giostratore biancoverde Enrico Vedovini: "S.A. non finisce qua" si legge in un primo messaggio, "Vedovini stai attento" è la minaccia scritta di fianco. Proprio quanto sarebbe accaduto durante il corteo era stato oggetto di due distinti comunciati stampa di Porta Sant'Andrea e Porta Crucifera in cui si forniva una ricostruzione diametralmente opposta degli avvenimenti. Il giostratore, da noi contattato, ha preferito non rilasciare commenti sulle frasi minatorie.