Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Nello splendido racconto di Fabio Frabetti e Gabriele Veneri per la nostra emittente, è stata una Giostra che ha confermato gli umori della vigilia. Impossibile fare pronostici. Ci ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino alla fine l'edizione n.131 che si è corsa in Piazza Grande ad Arezzo la notte del 18 giugno 2016 dedicata al maestro Giuseppe Pietri. La lancia d'oro va al quartiere di Porta Santo Spirito, per la Colombina è la numero 32. Un quartiere che ci ha creduto fino alla fine, come Porta del Foro, arrivati entrambi agli spareggi con 9 punti a testa. frabetti veneriPorta Crucifera e Porta Sant'Andrea hanno invece portato a casa rispettivamente 7 e 8 punti.
Poi alla fine il 2 di Andrea Carboni per Porta del Foro ed il 3 di Elia Cicierchia per Porta Santo Spirito hanno defiinitivamente consacrato la vittoria della Colombina. Conferma che gli spareggi non portano invece fortuna alla Chimera.
Cuore e freddezza, dunque, di un quartiere che aveva vissuto le ultime settimane pre-Giostra al cardio palma con la questione dei cavalli messi in quarantena per uno dei 19 elementi della scuderia risultato positivo all'anemia infettiva. Santo Spirito, trovati i cavalli. Nessuna deroga
Un plauso dunque alla volontà di farcela comunque che alla fine ha premiato il quartiere. 


Andiamo con ordine. Porta del Foro nella prima carriera manca 4 punti con Andrea Carboni, Porta S.Andrea con Enrico Vedovini un altro 4 mentre Porta Crucifera arriva solo al 3 con Filippo Fardelli. E' di Elia Cicerchia il primo 5 della serata che per Porta Santo Spirito mette già ipoteca sulla lancia d'oro. 
Nelle seconde carriere è Porta del Foro a rispondere al 5 di Cicerchia con Andrea Vernaccini che marca un 5 da manuale. Porta Sant'Andrea con Stefano Cherici cerca il 5, ma sarà un 4 e così la Giostra finisce per i bianco verdi.
Stesso destino per Porta Crucifera che con Alessandro Vannozzi tenta il miracolo, ma un 4 non basta Giostra finita anche per loro. A questo punto tutto si gioca sulla carriera di Gianmaria Scortecci che arriva al 4, tanto basta per giocarsela agli spareggi. 
Porta del Foro ci prova con Andrea Carboni, ma la delusione è dietro l'angolo e un misero 2 gela i quartieristi giallo cremisi. In piazza però ci sono alcuni tafferugli e gli animi si scaldano parecchio. Tocca ad Elia Cicerchia per Porta Santo Spirito che dovrà persino tornare indietro per un attimo per via di alcuni figuranti che ancora protestano. Poi con la freddezza di un cavaliere esperto, inversamente proporzionale alla sua giovane età, Elia parte e con un tranquillo 3 porta a casa la lancia d'oro. La piazza esplode, ma la festa viene per un attimo offuscata dal lancio della sabbia da parte di alcuni quartieristi. Nulla però può fermare ormai l'invasione di Piazza Grande dei colori della Colombina che vince indubbiamente una delle lance più sofferte e volute del suo albo d'oro. 

LA CLIP DELLA VITTORIA DI MIRKO MATTEAGI





LA REPLICA DELLA GIOSTRA DEL SARACINO N.131 ANDRA' IN ONDA NELLA GIORNATA DI DOMENICA 19/06/2016 ALLE 9:20, 15:40, 20:40.