Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Da giovedì 16 giugno saranno messi in vendita i tagliandi della Prova Generale nei locali del Teatro Comunale Pietro Aretino di via Bicchieraia 32 dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 16 alle 22,30. Si ricorda inoltre che i biglietti sono disponibili anche on line su www.boxofficetoscana.it e nei 130 punti vendita della Toscana tra cui quello di Arezzo presso il Centro*Arezzo di viale Amendola (centro Setteponti).

Il prezzo per assistere alla prova generale è di 5 euro per le tribune A, B e C (posto non numerato) e di 2 euro per le postazioni in piedi. Non sono previste riduzioni. È invece previsto l’ingresso gratuito per i bambini fino a 4 anni purché assistano alla manifestazione in braccio a un adulto.

La dedica a Massimo Benigni

Giornalista del quotidiano La Nazione, collaboratore di Arezzo TV, aretino appassionato ed esperto conoscitore della Giostra del Saracino. Insignito del premio alla carriera nel 2013, ha contribuito alla promozione e valorizzazione della Giostra attraverso il suo operato giornalistico e letterario.

Coautore dello storico volume fotografico sulla Giostra del Saracino, Benigni ha ricoperto ruoli attivi all’interno di associazioni e autorevoli organi giostreschi. Negli anni Ottanta è stato presidente del Gruppo Musici della Giostra, e ha ricoperto il ruolo di giudice e di Magistrato della Giostra negli anni 80 e 90. Scomparso nell’ottobre 2015, Massimo Benigni ha apportato un significativo contributo nell’accrescere la partecipazione della città agli eventi giostreschi coltivando la passione tra le generazioni di aretini cui sta a cuore la Giostra del Saracino.