Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Lunedì 16 maggio 2016, nella sede di via Bicchieraia, si è riunito il Consiglio d’Amministrazione dell’Istituzione Giostra del Saracino alla presenza del presidente dell’Istituzione Giostra Franco Scortecci e dei rettori dei quattro quartieri Simone Catalani (Porta Crucifera), Francesco Fracassi (Porta del Foro), Maurizio Carboni (Porta Sant’Andrea) ed Ezio Gori (Porta Santo Spirito).
Tra i vari punti all’ordine del giorno che sono stati affrontanti si riporta:
- L’insediamento e la presentazione ufficiale del nuovo addetto stampa della Giostra del Saracino Saverio Crestini.
- La nomina della commissione che giudicherà i bozzetti per l’impugnatura delle lance d’oro del 18 giugno e del 4 settembre che sarà composta da un rappresentante per quartiere. Le figure scelte sono: Federico Biagiotti (Porta Crucifera), Alessandro Dragoni (Porta del Foro), Maria Chiara Gamurrini (Porta Sant’Andrea), Zanobi Bigazzi (Porta Santo Spirito). La giuria sarà composta anche da Alessandro Ghinelli, Sindaco di Arezzo, Luca Berti, consulente storico dell’Istituzione Giostra del Saracino, e Francesco Conti, maestro intagliatore a cui si deve la realizzazione delle lance d’oro dal 1979.
- La dedicata della Prova Generale del 25 agosto 2016 a Luciano Centini, figura di massimo spicco della Giostra del Saracino che ha ricoperto dal 1979 al 1986 il ruolo di Maestro di Campo. Aretino e grande sportivo, Centini è ricordato come uno dei più grandi personaggi del Saracino grazie alle spiccate doti di serietà, imparzialità e autorità in campo.

Sostieni ArezzoTV