Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Sono stati molti gli apprezzamenti e le manifestazioni di stima che sono giunte al Gruppo Musici per il fine settimana appena trascorso. Sabato 23 in occasione del Giubileo di San Donato i Musici si sono esibiti in Piazza Grande accogliendo, nel migliore dei modi, i tanti pellegrini accorsi ad Arezzo da ogni parte d'Italia. La pioggia ha poi costretto ad effettuare la Santa Messa all'interno della Cattedrale e non sul sagrato, come inizialmente previsto. Prima della celebrazione un momento particolare: hanno eseguito l'inedito brano "Inno a San Donato", con testo scritto da Don Alvaro Bardelli e musicato dal Maestro Matteo Trimigno. I mesi di intenso allenamento, diretti dal preparatore M° Giampiero Cangi coadiuvato da Marco Maestri, hanno permesso di eseguirlo nel migliore dei modi, considerata anche la difficoltà tecnica del brano composto da tre voci di chiarine e una di tamburi. Il pubblico, a giudicare dagli applausi e dai commenti, ha sicuramente apprezzato.Anche l'altro appuntamento, quello di Domenica 24 al Palasport Le Caselle, ha riscosso successo. Durante la serata di premiazioni davanti alle tribune gremite di spettatori, i più provenienti dall'estero, per il 33° Trofeo Internazionale Guidelli di basket il Gruppo ha eseguito la "Marcia dell'Aida" e l'inno della città di Arezzo "Terra d'Arezzo". Anche in questo caso non sono mancati gli applausi. "I commenti positivi che ci sono giunti ci rendono consapevoli del nostro ruolo come elemento importante e caratterizzante la città di Arezzo, convinti e decisi a fare sempre meglio" - afferma il Presidente del Gruppo Musici.