Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

"Un gruppo sportivo come l'Olmoponte Arezzo non può fare niente contro la guerra se non accodarsi al coro di parole che da tutto il mondo condannano l'invasione russa dell'Ucraina.

Possiamo però, fare qualcosa per alleviare il disagio e il dolore soprattutto dei più piccoli, per questo chiediamo aiuto, alle istituzioni, agli enti, alle associazioni, ai mezzi d'informazione, a chiunque si occupi di dare assistenza ai rifugiati di guerra.

Non è molto quello che possiamo fare, si tratta di poca cosa di fronte agli orrori che tutti i giorni viviamo osservando ciò che succede nella nostra vecchia Europa.

Abbiamo deciso di aprire i nostri campi e i nostri corsi della scuola calcio e del settore giovanile ai bambini e bambine e ai ragazzi che hanno trovato o troveranno rifugio nella nostra zona. Le nostre strutture, ma soprattutto i nostri piccoli atleti, i nostri istruttori e i nostri allenatori sono pronti ad accogliere, nei limiti delle nostre possibilità quanti più bambini possibile.

Noi non conosciamo nessuno che si occupi di questo, facciamo appello a tutti, perché queste poche parole arrivino a chi si occupa di dare accoglienza ai rifugiati dalla guerra, contattateci, noi siamo qui pronti a far passare un po' di tempo a questi bambini, per fare in modo che almeno in queste poche ore di sport che possono passare da noi, possano dimenticare gli orrori della guerra, sperando che altre associazioni sportive si associno alla nostra iniziativa."

G.S. OlmoPonte Arezzo A.S.D.


980x280 ArezzoTV Spazio