Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Basket, l'Amen Sba tiene testa alla corazzata Chiusi: amaranto sconfitti a testa alta Basket, l'Amen Sba tiene testa alla corazzata Chiusi: amaranto sconfitti a testa alta Basket, l'Amen Sba tiene testa alla corazzata Chiusi: amaranto sconfitti a testa alta

L’Amen Scuola Basket Arezzo nonostante tre quarti di alto livello è costretta alla resa dalla prima della classe Chiusi.
Inizio frizzante del match, entrambe le squadre provano a giocare in velocità e complice le alte percentuali di realizzazione il primo quarto si chiude sul 25-24 per i padroni di casa. Nella ripresa la difesa della SBA comincia a dare i suoi frutti, Chiusi perde le certezze iniziali e gli amaranto con merito cominciano ad allungare. Punto dopo punto i ragazzi di coach Milli riescono ad andare all’intervallo sul 38-32 in proprio favore tenendo San Giobbe a soli 7 realizzati in 10 minuti di gioco, compresa anche una tripla di Andreani che si è fatto trovare pronto nel momento della necessità.
Nella ripresa il tema della gara non cambia, l’Amen è determinata a mantenere il vantaggio e riesce con abilità a mantenere la testa avanti. I canestri di Cutini, De Bartolo e Rodriguez permettono agli amaranto di tenere 7 punti di vantaggio a pochi istanti dalla terza sirena. Un parziale finale firmato Radunic-Groppi permette a Chiusi di riprendere fiducia e dopo il 47-49 del 30’, i locali cambiano passo nelle prime azioni dell’ultimo quarto. Lombardo mette subito due triple che cambiano l’inerzia della gara, quando anche Kuvekalovic e Radunic diventano un fattore offensivo, il divario tra le due squadre aumenta. L’Amen non riesce a segnare dal campo, solo due triple di Rodriguez a referto nel quarto finale testimoniano le difficoltà del quintetto aretino che scivola fino ad un troppo punitivo, almeno per quello visto in campo, 72-55 finale.
Il tour de force dell’Amen proseguirà domenica prossima 23 Febbraio quando al Palasport Estra arriverà la ex capolista Virtus Siena battuta nell’ultimo turno dalla Pielle Livorno e sicuramente desiderosa di tornare in vetta.