Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo, la notte degli sprechi: amaranto raggiunti a Vercelli con l'uomo in più Arezzo, la notte degli sprechi: amaranto raggiunti a Vercelli con l'uomo in più Arezzo, la notte degli sprechi: amaranto raggiunti a Vercelli con l'uomo in più

Neanche nella serata dove gli episodi sembrano girare dalla parte giusta, l'Arezzo riesce a tornare alla vittoria. A Vercelli, gli amaranto si presentano con il 4-4-2: Caso lanciato dall'inizio e Borghini schierato a destra. L'episodio chiave nel primo tempo: il portiere Moschin viene espulso per un fallo su Gori. Rigore trasformato da Belloni. La serata sembra in discesa: Rolando, Gori e Belloni sciupano le occasioni per il raddoppio. Così da un banale cross dalla trequarti arriva il pari con una deviazione di Cecconi che scavalca Pissardo. L'Arezzo coglie una traversa con Tassi ed il portiere debuttante Saro si salva in più di una circostanze. Anche la Pro Vercelli rischia di vincerla: Erradi si mangia la rete davanti alla porta. Finisce così 1-1, il terzo consecutivo per un Arezzo che non riesce proprio a decollare con una classifica dove basterebbe una manciata di punti per passare dalla zona retrocessione a quella play-off.