Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo raggiunto dal dischetto dalla Pergolettese: amaranto contestano l'arbitraggio (1-1) Arezzo raggiunto dal dischetto dalla Pergolettese: amaranto contestano l'arbitraggio (1-1) Arezzo raggiunto dal dischetto dalla Pergolettese: amaranto contestano l'arbitraggio (1-1)

Primo pareggio in campionato per l'Arezzo a Crema contro la Pergolettese. Amaranto in vantaggio nella ripresa con Belloni (assist di Rolando). Dopo aver sfiorato il raddoppio in alcune circostanze, arriva poi la doccia fredda: contatto in area tra Nolan e Bortoluz con l'arbitro Cascone che indica il dischetto. Trasforma lo stesso Bortoluz. L'Arezzo insiste segna anche con Caso (dubbio fuorigioco) e poi rimane in 10 con l'espulsione di Pissardo per una spinta di reazione su Bortoluz che gli aveva impedito un rinvio. Cambi esauriti ed è Belloni che va tra i pali nel recupero, per fortuna senza subire tiri. Anzi è l'Arezzo a chiedere un rigore su Caso (ammonito per simulazione). Arbitraggio contestato a fine partita nelle dichiarazioni di Luciani e Di Donato. Da segnalare il debutto di Gori e Piu nella ripresa mentre dall'inizio aveva giocato Picchi al fianco di Foglia. Nolan invece era entrato all'inizio del primo tempo al posto dell'infortunato Borghini. Mercoledì sera il recupero con la Juventus Under 23.