Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Il saluto di Sala: "un pezzo del mio cuore è aretino". Dal Canto, nessuna offerta concreta dalla B Il saluto di Sala: "un pezzo del mio cuore è aretino". Dal Canto, nessuna offerta concreta dalla B Il saluto di Sala:

Dopo quello di Brunori, arriva il saluto ai tifosi amaranto anche di Sala, reduce da una brillantissima stagione con l'Arezzo. In prestito dall'Inter, sembra anche lui destinato a fare il salto in Serie B. "Grazie al presidente, ai direttori, al mister e al suo staff, ai tifosi e in particolare alla curva sud Minghelli per il sostegno e l’affetto incredibile che mi e ci avete dimostrato dal primo all’ultimo minuto della stagione ma soprattutto grazie a tutti i compagni perché il nostro segreto è stato fin dai primi momenti questo gruppo straordinario e unito, fatto di persone che faranno parte della mia vita per sempre. Sono arrivato in estate con tanti dubbi, torno a casa oggi con mille risposte, tutte positive. Un pezzo del mio cuore è aretino, grazie di tutto! 

Nel frattempo sembra cosa fatta il rinnovo di Serroti, arrivato in prova la scorsa estate e diventato uno dei pilastri della squadra. In attesa del nuovo incontro, sono momenti di riflessione per l'Arezzo e per Dal Canto. Al di là delle indiscrezioni giornalistiche che arrivano da alcune testate che vedono l'allenatore sempre in lizza per l'Empoli, offerte concrete dalla Serie B non sarebbero arrivate. Qualche tentativo è stato invece fatto da un paio di società di Serie C che però non sembrano aver trovato il favore dell'allenatore. Al di là del contratto che lo lega all'Arezzo sembra attualmente difficile pronosticare una sua permanenza. Dopo un campionato così brillante potrebbe essere comprensibile da parte di Dal Canto la richiesta di qualche garanzie sulle scelte di mercato e sul livello della rosa a disposizione, vista la naturale partenza di alcuni tra i protagonisti più rappresentativi. Se in questa stagione non c'erano particolari aspettative, per la prossima l'atmosfera attorno alla squadra sarà diversa, dopo aver annusato quasi l'aria del ritorno in Serie B. Ripetersi infatti è una delle cose più difficili e probabilmente Dal Canto sta pensando anche a questo.