Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo, dalla partita perfetta all'incubo rimonta: in cinque minuti il Siena rimonta tre gol Arezzo, dalla partita perfetta all'incubo rimonta: in cinque minuti il Siena rimonta tre gol Arezzo, dalla partita perfetta all'incubo rimonta: in cinque minuti il Siena rimonta tre gol

Non è quasi impossibile solo per Dal Canto raccontare e commentare questo Arezzo-SIENA. Uno di quei casi dove si tira fuori l'imponderabile ed a quello ci si aggrappa nel giorno in cui l'Arezzo aveva surclassato il Siena giocando la gara perfetta,preceduto dal clima giusto e da una coreografia magnifica della Curva Lauro Minghelli. Brunori dopo pochi secondi può subito segnare e Pelagotti sul fronte opposto salva sul tiro a tu per tu di Gliozzi. Poi l'Arezzo sfoggi un gran gioco ed è implacabile ad approfittare degli errori bianconeri: Serrotti e Cutolo portano gli amaranto sul doppio vantaggio. Il Siena non reagisce ed anche a inizio ripresa la squadra di Mignani è decisamente molle così Rolando appena entrato debutta nel migliore dei modi e segna il 3-0. Sembra proprio la partita perfetta nella giornata perfetta. E invece in cinque minuti cambia tutto: due calci rigore (prima un fallo di mano di Remedi poi in un ingenuo fallo di Salifu) rimettono in partita il Siena: Guberti fa doppietta dal dischetto.I bianconeri ci credono e passano di nuovo nel recupero con Arrigoni abile a girare in rete sul cross di Pedrelli. Da 3-0 a 3-3, la giornata perfetta si trasforma nell'incubo totale. Rimangono negli occhi 85 minuti di grande calcio ma la delusione è fragorosa.