Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Un aretino alla Dakar: sta per ripartire l'impesa di Stefano Rossi Un aretino alla Dakar: sta per ripartire l'impesa di Stefano Rossi Un aretino alla Dakar: sta per ripartire l'impesa di Stefano Rossi

Il Team Rossi4x4 nuovamente in partenza per l’Africa Eco Race Monaco - Dakar, la competizione automobilistica che dal 30 dicembre al 13 gennaio 2019 si terrà su un percorso estremo, che gli appassionati dell’indimenticabile Parigi - Dakar conoscono, attraverso Marocco, Mauritania e Senegal. A guidare la Nissan Patrol 4.8 benzina, che lo ha già portato fino a Dakar, sarà il pilota aretino Stefano Rossi. L’equipaggio a bordo è completato dal trevigiano Alberto Marcon. “Come amministratore e da appassionato di motori – ha rilevato il vicesindaco Gianfrancesco Gamurrini – sostengo con entusiasmo Stefano e il team. Il Comune patrocina l’avventura nella speranza di un bel risultato. Sarebbe il giusto coronamento di un impegno costante e una preparazione atletica che Stefano cura giornalmente”. “È motivo di grande orgoglio – ha aggiunto l’assessore allo sport Tiziana Nisini – sapere Stefano e il team di nuovo protagonisti all’Africa Eco Race. Iniziative come questa sono motivo di vanto per Arezzo, che la vedono rappresentata al meglio fuori confine. Seguiremo attraverso i vari canali social la vostra avventura ma un grazie fin da ora per i luoghi in cui ci porterete e che potremo così scoprire”.Stefano Rossi è alla seconda partecipazione. La prima, anno scorso, si è conclusa con un successo: “per un team privato come il nostro arrivare al lago Rosa, luogo mitico per ogni appassionato di rally-raid e traguardo di una delle gare più dure del mondo, è stata una grande conquista. Guidare nel deserto, affrontare tante sfide è un’avventura magnifica e fra poco più di un mese ripartiremo ancora più entusiasti e motivati. Darò il massimo come sono abituato a fare in ogni sfida”. Di professione consulente del lavoro, Stefano Rossi ha ringraziato per il sostegno il consiglio nazionale dell’ordine rappresentato dal presidente provinciale Marco Polci. Un brindisi di augurio è andato in scena n piazza Sant’Agostino.