Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Calcio, Arezzo-Fiorentina 1-2 nel ricordo di Beatrice e Terziani Calcio, Arezzo-Fiorentina 1-2 nel ricordo di Beatrice e Terziani Calcio, Arezzo-Fiorentina 1-2 nel ricordo di Beatrice e Terziani

L'amichevole Arezzo-Fiorentina, ultimo test precampionato per i viola, inizia nel segno del ricordo di Bruno Beatrice e di Narciso Terziani il presidente più vittorioso amaranto scomparso recentemente. Davanti anche agli occhi di Serse Cosmi, la prova della Fiorentina è stata un po' compassata e nel primo tempo hanno brillato soprattutto Gerson ed Eysseric: proprio da un loro spunto nasce il gol del francese che sblocca la partita. Non particolarmente brillanti Chiesa e Simeone. Nella ripresa Pioli rovescia la squadra mandando in campo tutta la panchina. Per un fallo di mano di Belvisi arriva il calcio di rigore trasformato da Veretout per il raddoppio viola. L'Arezzo gioca un'ottima prova e nei ribaltamenti di fronte trova spazio e se Dragowski blocca su Brunori, non può nulla su Persano lanciato a rete che a nove minuti dalla fine dimezza lo svantaggio. Finisce 2-1 per una Fiorentina che non ha voluto forzare troppo il ritmo rimandando le cose migliori a domenica sera nel debutto contro il Chievo. Nell'intervallo spunta Carlo Pelagatti che ha appena firmato un contratto triennale con l'Arezzo, squadra della sua città con la quale aveva fatto tutta la trafila delle giovanili prima di trovare fortuna altrove.