Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo, 80enne vittima di truffa Arezzo, 80enne vittima di truffa Arezzo, 80enne vittima di truffa

Vittima del raggiro una donna, di quasi 80 anni, residente a Montevarchi, derubata dei gioielli di famiglia, oltre ad alcune decine di euro. Tutto è iniziato con una chiamata, nella quale le è stato detto che il fratello aveva avuto in incidente, si trovava in tribunale e che per aiutarlo avrebbe dovuto mettere a disposizione tutti i suoi averi. Poi la fuga dell'uomo che si è presentato alla porta dell'anziana vittima, spacciandosi per un carabiniere. La donna si è accorta solo in seguito di essere raggirata. Una volta scattato l'allarme è intervenuta la Polizia di Stato, che ha dato avvio alle indagini. Il bottino è stato recuperato nella tarda mattinata di venerdì, quando gli agenti della Polizia Stradale hanno individuato una Jeep Renegade al casello Vadarno, già segnalata più volte nell'ambito di truffe ad anziani. L'auto è stata così fermata in A1, all'altezza di Monte San Savino. A bordo un uomo di 27 anni napoletano, con addosso ancora il bottino. Il 27enne è stato denunciato per ricettazione, l'anziana però non lo ha riconosciuto come il suo truffatore. E' scattata così la caccia al complice.


980x280 ArezzoTV Spazio