Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Il Calcit festeggia il ventennale con varie iniziative Il Calcit festeggia il ventennale con varie iniziative Il Calcit festeggia il ventennale con varie iniziative

Tutto pronto, sotto la direzione artistica di Greta Palazzini, per la rassegna musicale Mercatino in concerto, nell’ambito della quale il concorso intitolato a Gianfranco Barulli, fondatore del Calcit, festeggia il suo ventennale mentre è prevista una sfilata di bande musicali durante il mercatino dei ragazzi. Andiamo con ordine: graditissimo ritorno dopo due anni di assenza, domenica 8 maggio, per il mercatino dei ragazzi, edizione numero 68.  Interessate, come da tradizione, via Spinello, via Niccolò Aretino e via Guadagnoli. Sfileranno per le vie del centro la Filarmonica Guido D’Arezzo, la Filarmonica Ermanno Brazzini di Pieve Santo Stefano, la Filarmonica Enea Brizzi di Pratovecchio, la Filarmonica Pietro Mascagni di Anghiari, la Filarmonica Rosini di Lucignano, la Società Filarmonica Santa Cecilia di Laterina, la Filarmonica San Quirico d’Orcia. Il raduno è previsto alle 9,30 in piazza Grande, alle 10,15 ci sarà il concerto a bande riunite e alle 10,30 la partenza della sfilata con la prima banda e in successione tutte le altre lungo il percorso che si snoda attraverso corso Italia, piazza San Jacopo, dove è prevista una sosta, piazza Risorgimento, via Madonna del Prato, le strade del mercatino fino a via Guadagnoli compresa. In caso di maltempo la manifestazione sarà rinviata a domenica 29 maggio. Mercatino in concerto entra nel vivo lunedì 9 e durerà fino a lunedì 23 maggio nel salone del Circolo Artistico, alla CaMu e al Teatro Petrarca. Da giovedì 19, ecco il ventesimo concorso intitolato a Gianfranco Barulli con il gran finale al Teatro Petrarca programmato per lunedì 23 maggio alle 17, presidente di giuria il professor Claudio Santori, con la presentazione dell’Orchestra Calcit composta da noti musicisti aretini diretta dal maestro Carmelo Giallombardo e numerosi premi. Oltre al primo premio assoluto offerto dalla pittrice Paola Bartolini, verranno assegnati il premio Miglior Scuola, Miglior Maestro e altri riconoscimenti speciali: il premio Gianfranco Barullli al più promettente della categoria A (fino a 10 anni) offerto dallo scultore Sandro Ricci; il premio Italo Marconi per chi si esibisce con più strumenti; il premio Dicembrini al più promettente tra i finalisti offerto dalla pittrice Federica Mauro; il premio Combinata per chi partecipa come solista e musicista d’insieme; il premio Silvano Grandi per l’esibizione più emozionante; il premio Città di Arezzo, giunto alla quinta edizione, offerto a chi è residente dall’amministrazione comunale e dallo scultore Alessandro Marrone. Consisterà in una scultura e nell’abbonamento al Teatro Petrarca per la stagione 2022/23.