Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Teneva la droga e il denaro provento di spaccio in un garage, ma è stato scoperto e arrestato dalla polizia ad Arezzo. L'uomo, un 38enne, è stato fermato lo scorso due maggio durante un controllo su strada. Gli agenti hanno notato una borsa di piccole dimensioni e un piccolo involucro in cellophane nascosto sotto il sedile passeggero, così è stata decisa la perquisizione del veicolo. L'uomo, durante il controllo, ha anche cercato di disfarsi di un altro involucro in cellophane, cercando di lanciarlo sotto l'auto.


All'interno dei due involucri c'era marijuana. Non solo: nell'auto c'erano anche un manganello telescopico e un coltello multiuso. La perquisizione si è così estesa all'abitazione dell'uomo e qui, nascoste in garage, sono state ritrovate varie buste di cellophane contenenti circa 1 chilo e seicento grammi di marijuana, quattro grammi di cocaina e due bilancini di precisione. Infine sono stati ritrovati circa 32mila euro in banconote di piccolo taglio, forse provento dell'attività di spaccio. L’uomo è stato arrestato con le accuse di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti e si trova adesso presso la Casa Circondariale di Arezzo.


980x280 ArezzoTV Spazio