Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Covid, cambiano le regole. Il virus è ancora in circolo, Omicron causa di casi di “Long Covid” Covid, cambiano le regole. Il virus è ancora in circolo, Omicron causa di casi di “Long Covid”  Covid, cambiano le regole. Il virus è ancora in circolo, Omicron causa di casi di “Long Covid”

Le regole si stanno allentando, ma il covid lascia ancora il segno. Nei medici, nei pazienti, in coloro che insomma hanno avuto a che fare con questo virus che da due anni a questa parte ha sconvolto le nostre vite. Sono trascorsi tre mesi dall'arrivo di Omicron anche in Italia e quello che si è capito è che questa variante del Covid, è tutt’altro che un'influenza.

16mila i morti - in gran parte over 70 e over 80 -, il doppio di un normale virus influenzale che nelle stagioni record non supera 8-10mila morti in 6-8 mesi

Non solo, secondo gli esperti, è ormai evidente che anche la variante Omicron è responsabile di casi di Long Covid, la sindrome che dopo diversi mesi colpisce chi è stato contagiato, anche se sembra con sintomi più leggeri. Sono molti i casi di pazienti guariti, che riscontrano problemi respiratori e infezioni ai polmoni. 

Di recente si è tenuto un convegno ospitato dall'auditorium dell'ospedale San Donato di Arezzo, dove medici e operatori sanitari si sono interrogati sul delicato tema delle cure palliative per i pazienti con grave difficoltà respiratoria. Ad Arezzo sono circa mille coloro che sono obbligati alla ossigeno terapia.