Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo, Inviati in Ucraina medicinali e dispositivi sanitari Arezzo, Inviati in Ucraina medicinali e dispositivi sanitari Arezzo, Inviati in Ucraina medicinali e dispositivi sanitari

Un’ambulanza, guidata anche dallo stesso sindaco di Arezzo, attraverso l’Europa fino alla frontiera tra Polonia e Ucraina e 3 pulmini carichi di medicinali e dispositivi sanitari.

Indietro invece sono tornati sacchi di terra ucraina e semi di girasole.

Una missione umanitaria che lo ha portato a Sambir con il consistente carico di aiuti a sostegno della popolazione ucraina, frutto di una raccolta fondi e di una azione di sensibilizzazione delle quali si sono fatti promotori il Comune di Arezzo e la Misericordia. 

In tutto, oltre 10mila euro raccolti, grazie ai quali sono stati acquistati prodotti farmaceutici, medicinali e dispositivi sanitari e medico-chirurgici specificatamente richiesti dall’ospedale.

Alla città di Sambit anche un'ambulanza donata dal Centro Chirurgico Toscano.