Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Ladri tentano di entrare in un'attività commerciale di via Fiorentina con un nuovo apparato per cercare di disattivare il sistema di allarme, ma non ci riescono.
Una modalità sofisticata che sarebbe stata individuata proprio in questa occasione per la prima volta ad Arezzo. A confermarlo un esperto del settore come Marco Pasquini: "I ladri si sono avvicinati a quest'attività con una serie di cavetti con l'intento di disattivare l'impianto d'allarme.
 
I cavetti infatti, utilizzati come una sorta di pass partout, sarebbero probabilmente poi stati collegati a un computer con il quale i malviventi avrebbero voluto rigenerare la chiave dell'allarme per poi disinserirlo. Effettivamente un sistema che finora ad Arezzo non mi era mai capitato. L'impianto in questione che avevamo installato ha resistito - spiega il titolare della Pm Allarmi - e probabilmente i malviventi disturbati sono fuggiti lasciando sul posto l'apparecchiatura."

980x280 ArezzoTV Spazio