Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo, infermieri in protesta. “Stressati da turni di lavoro massacranti e a volte aggrediti” Arezzo, infermieri in protesta. “Stressati da turni di lavoro massacranti e a volte aggrediti” Arezzo, infermieri in protesta. “Stressati da turni di lavoro massacranti e a volte aggrediti”

È il sindacato del Nursind a portare davanti agli ospedali di Arezzo, Siena e Grosseto gli infermieri per una giornata di protesta condivisa anche dalle altre sigle sindacali, tranne la Cisl. “Dopo due anni di emergenza sanitaria – afferma il presidente aretino del Nursind Claudio Cullurà – le assunzioni sono con il contagocce e nessuna risposta strutturata dalla Regione” Tre presidi in contemporanea nelle città di Arezzo, Siena e Grosseto per dimostrare che “la misura è colma e dopo due anni di emergenza sanitaria esigiamo delle risposte serie e strutturate dalla Regione Toscana”.


980x280 ArezzoTV Spazio