Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

"Chi ha paura di Virginia Woolf?" Al Teatro Petrarca di Arezzo la prima ed unica data in Toscana "Chi ha paura di Virginia Woolf?" Al Teatro Petrarca di Arezzo la prima ed unica data in Toscana

Al Teatro Petrarca di Arezzo la prima ed unica data in Toscana dello spettacolo "Chi ha paura di Virginia Woolf?". Una produzione del Teatro Stabile dell’Umbria con il contributo speciale della Fondazione Brunello e Federica Cucinelli.

Uno spettacolo che ruota proprio attorno al suo stesso titolo “Who’s Afraid of the big bad Wolf?” ovvero: “Chi ha paura del lupo cattivo?”

La paura del lupo, quel lupo che fin da piccoli è fuori dalla porta pronto a sbranarci, pronto a punirci nel momento in cui non stiamo nelle regole che la società ci impone. 

Uno spettacolo che riporta una volta lo riporta all’America e alla drammaturgia americana. 

Una nuova avventura, un testo realistico, ma che diventa visionario per la potenza del linguaggio, per la maniacalità della punteggiatura.

Virginia Woolf è presente nei due protagonisti che fanno da specchio alla giovane coppia scelta come sacrificio di questo violentissimo e disperato amore, questo: “jeu de massacre”. Ed è proprio quello che fa fare Albee ai suoi protagonisti, prende spunto da questa frase della Woolf e porta questa coppia, ormai morente, a inventare un figlio mai esistito per ricrearsi e per restare in vita.

Per Arezzo un nuovo successo per la stagione teatrale al Petrarca. 


980x280 ArezzoTV Spazio