Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Processo Coingas, Ghinelli in aula. Ricostruite le tracce delle consulenze Processo Coingas, Ghinelli in aula. Ricostruite le tracce delle consulenze Processo Coingas, Ghinelli in aula. Ricostruite le tracce delle consulenze

Il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli oggi in aula per la prima volta sul banco degli imputati per il processo Coingas. Con lui anche l'assessore Alberto Merelli, il consigliere comunale Roberto Breda, l'avvocato Stefano Pasquini, l'avvocato Pier Ettore Olivetti Rason e il commercialista Marco Cocci. 

Franco Scortecci e Mara Cacioli, anche loro presenti, ma lo erano stati anche nelle udienze precedenti. Oltre a loro per il caso Coingas sono stati rinviati a giudizio in 11, il presidente di Estra Francesco Macrì, il presidente di Arezzo Casa Lorenzo Roggi e l'ex presidente Multiservizi Luca Amendola. Per Sergio Staderini, ex presidente di Coingas e Jacopo Bigiarini le sentenze sono già arrivate con rito abbreviato. 

Primo testimone della procura la ex dirigente della Digos Claudia Famà.  

Ad essere ricostruite in aula sono state le consulenze da migliaia e migliaia di euro e le tracce lasciate dagli spostamenti del denaro. 

Nelle consulenze sarebbe emersa una costante: gli importi si fermavano a 39mila euro. La soglia stabilita dalla legge per chiedere altri preventivi è 40mila.

Tra i file analizzati dalla Digos sono poi spuntati quelli registrati da Staderini nell'agosto del 2016 relativi alla questione Multiservizi. 

“Tutti i file audio sono stati ammessi – afferma il procuratore capo Roberto Rossi ai nostri microfoni – quindi la fonte di prova non saranno le trascrizioni, quanto l'ascolto diretto dei file audio stessi.”


980x280 ArezzoTV Spazio