Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Sequestrati 17 Kg di cocaina e 70.000 euro in contanti. L'operazione dei Carabinieri di Arezzo Sequestrati 17 Kg di cocaina e 70.000 euro in contanti. L'operazione dei Carabinieri di Arezzo Sequestrati 17 Kg di cocaina e 70.000 euro in contanti. L'operazione dei Carabinieri di Arezzo

Maxi sequestro di cocaina tra la Toscana e l'Umbria grazie ad un operazione dei carabinieri di Arezzo.  In tutto sono stati sequestrati 17Kg di cocaina e oltre 70 mila euro in contanti. L'operazione ha preso il via dal monitoraggio di alcuni personaggi sospetti, italiani e stranieri, che gravitavano nel mondo dello spaccio di stupefacenti e avevano frequenti contatti con altre persone residenti in altre regioni.
I pedinamenti sono iniziati nella primavera del 2021 e sono durati alcuni mesi. Il sospetto degli inquirenti era che ci fosse un deposito di droga in Umbria, ingenti quantitativi di sostanza stupefacente. Il blitz, autorizzato dalla procura di Arezzo, è scattato alle prime luci dell'alba di ieri. I carabinieri aretini sono stati coadiuvati nelle operazioni di perquisizione dai colleghi della Compagnia di Foligno (PG).
I primi controlli sono stati effettuati in due abitazioni, ma lì i militari non hanno trovato lo stupefacente, solo 12 mila euro in contanti. Nell'auto di uno dei sospettati, i carabinieri hanno scoperto un vano dove probabilmente veniva nascosta la droga per il trasporto da una provincia all'altra. Nella perquisizione di un garage, infatti, sono stati ritrovati 17 chilogrammi di cocaina e altri 60 mila euro in contanti, oltre a materiale per il confezionamento della droga. Lo stupefacente avrebbe potuto fruttare oltre un milione e 300 mila euro una volta immesso sulle piazze di spaccio. E' scattato quindi l'arresto per un cittadino di origini albanesi e un altro connazionale è stato denunciato.


980x280 ArezzoTV Spazio