Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arpat conferma potenziale contaminazione acque sotterranee di Podere Rota. Preoccupa la procedura di ampliamento Arpat conferma potenziale contaminazione acque sotterranee di Podere Rota. Preoccupa la procedura di ampliamento Arpat conferma potenziale contaminazione acque sotterranee di Podere Rota. Preoccupa la procedura di ampliamento

Il sindaco Valentina Vadi scrive al Settore Bonifiche della Regione Toscana e richiede a Publiacqua le analisi dei pozzi pubblici del Comune.
Il motivo è il nuovo rapporto di ispezione ambientale redatto dall’Agenzia regionale per la protezione ambientale che avrebbe ribadito il problematico stato qualitativo delle acque sotterranee nell’area di Casa Rota.


“Un quadro di grave criticità. Questo ulteriore documento, che rafforza e peggiora una situazione già nota – commenta il sindaco di San Giovanni Valentina Vadi – è fonte di forte preoccupazione poiché ancora non sappiamo se la potenziale contaminazione del sito rispetto ai superamenti dei limiti di legge è confermata, in quali termini, con quale estensione, con quale grado di pericolosità per la salute pubblica e chi ne è il responsabile.”


980x280 ArezzoTV Spazio