Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

E' stato assolto perché “il fatto non sussiste”. Il carrozziere della Valdichiana accusato di esercizio abusivo della professione medica è stato assolto. L'uomo, anche naturopata, era stato indagato dalla Guardia di Finanza di Arezzo nel 2018. All'epoca socio di un’attività di carrozzeria e di commercio di autovetture, secondo l'accusa nella sua attività parallela di “naturopata” visitava e raccoglieva l’anamnesi dei pazienti, anche mediante l’esame di referti di laboratorio o altri esami clinici. Aspetto questo che poi non è emerso chiaramente nelle prove. Il 50enne,G.T. le sue iniziali,  è stato quindi assolto con formula piena.


980x280 ArezzoTV Spazio