Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Il Presidente di Regione Giani annuncia l'aumento dei tamponi Il Presidente di Regione Giani annuncia l'aumento dei tamponi Il Presidente di Regione Giani annuncia l'aumento dei tamponi

Aumento dei tamponi molecolari quotidiani per arrivare ad almeno 20mila, messa a disposizione di almeno 25mila tamponi antigienici rapidi al giorno, rafforzamento delle tre centrali di tracciamento.

Sono queste le linee d’azione individuate dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani per fronteggiare l’ulteriore impennata di casi di Covid-19 in Toscana. 

L’aumento dei casi a causa della variante Omicron è stato al centro di una riunione presieduta da Giani, cui hanno partecipato l’assessore alla sanità Simone Bezzini, il direttore di sanità, welfare e coesione sociale Federico Gelli, il direttore di Estar e i direttori delle Asl territoriali e ospedaliere.

“Sono tre le linee di intervento che abbiamo definito”, spiega Giani. “Innanzitutto abbiamo stabilito di aumentare la capacità di processamento dei tamponi molecolari da parte dei laboratori pubblici per passare in pochi giorni dagli attuali 10.000 ad almeno 20.000 tamponi al giorno in modo da rispondere all’incremento vertiginoso delle richieste".

"In parallelo abbiamo deciso di fornire un adeguato rifornimento di tamponi antigienici rapidi. Estar metterà a disposizione da oggi 530.000 tamponi di questo tipo. Complessivamente da oggi al 14 gennaio saranno disponibili ogni giorno circa 25.000 tamponi rapidi in più. 

"E sempre per far fronte a una situazione numericamente sempre più impegnativa - sottolinea il presidente - abbiamo pensato a un coinvolgimento diretto da parte dei cittadini nella procedura di tracciamento, che assume un valore etico rilevante per la nostra comunità. Una volta verificata la positività e posto in isolamento, il cittadino potrà, attraverso un link che gli sarà comunicato, indicare direttamente i contatti stretti. E’ un sistema di autoregolazione che metteremo a punto nei prossimi giorni come sostegno ulteriore all’enorme lavoro di tracciamento”.


980x280 ArezzoTV Spazio