Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

La storia di Cristina e della sua bambina La storia di Cristina e della sua bambina La storia di Cristina e della sua bambina

La donna, Cristina Rosi, nel luglio scorso, ha dato alla luce prematuramente sua figlia a seguito di un arresto cardiaco che ha causato gravissime conseguenze per entrambe. Il cuore che si ferma, l’arrivo del 118, la corsa all’ospedale San Donato, il parto cesareo d’urgenza per far nascere Caterina e l’inizio di un calvario. Cristina dopo mesi in stato vegetativo si è svegliata ed ha riacquisito parzialmente la capacità d'uso della parola. Grazie ad una raccolta fondi a cui hanno partecipato numerosi cittadini Cristina ha potuto ricevere cure in Austria. Attualmente si trova in Italia, a Montevarchi per seguire un programma di recupero cognitivo e motorio.


Sostieni ArezzoTV

980x280 ArezzoTV Spazio