Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo: sventata truffa milionaria grazie all'intervento della Polizia Postale Arezzo: sventata truffa milionaria grazie all'intervento della Polizia Postale Arezzo: sventata truffa milionaria grazie all'intervento della Polizia Postale

Sventata una truffa milionaria, grazie all'intervento della Polizia Postale di Firenze e Arezzo in collaborazione con il Servizio Centrale della Specialità presso il Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Una nota azienda dell’aretino stava per inviare 2 milioni di euro con bonifici relativi a transazioni commerciali con una società tedesca, da tempo sua fornitrice. Un reale messaggio di posta originato dall’azienda beneficiaria è stato modificato dagli hacker in alcune parti, in particolare sulle coordinate bancarie, in maniera da far confluire il denaro su un conto diverso da quello realmente in uso alla Società. Questa truffa è nota come BEC (Business email compromise, in inglese “posta aziendale compromessa”). Sono stati gli esperti della Polizia Postale, presso cui l'azienda aveva subito sporto denuncia, ad attivare procedure di richiamo delle transazioni, riuscendo a recuperare buona parte del denaro, ottenendo il congelamento della transazione con conseguente blocco della somma. L’intestatario del conto corrente su cui stavano per essere convogliate le somme, si trova in Germania, è stato denunciato ed il conto corrente beneficiario è stato bloccato. Sono comunque in corso ulteriori indagini per risalire ad eventuali altri complici.


Sostieni ArezzoTV

980x280 ArezzoTV Spazio