Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Ci sono oltre 60 studenti in quarantena in un comune della Valdichiana che frequentano più plessi scolastici perché ad essere risultato positivo è stato l'autista di un mezzo pubblico che effettua servizi diversi durante la settimana. L'uomo, regolarmente vaccinato ed in possesso di green pass, avrebbe effettuato un tampone perchè un familiare aveva sintomi simili all'influenza. Da qui l'amara scoperta di avere il covid e l'immediata segnalazione al comune di competenza. E' stato quindi ricostruito, attraverso i percorsi del pulmino, il numero di studenti che durante la settimana avevano usufruito del trasporto scolastico. Oltre 60 tra scuola dell'infanzia, scuola primaria e scuola secondaria di primo grado. Le quarantene sono scattate per tutti e le scuole hanno già attivato per i ragazzi la didattica a distanza integrata, ma il comune sta adesso rivedendo con maggiore precisione l'elenco dei ragazzi fornito alla ASL per le quarantene. Questo perché, come sappiamo, per far scattare la quarantena i ragazzi devono trascorrere oltre 15 minuti all'interno del mezzo pubblico altrimenti la misura non dovrebbe scattare. Alcuni genitori avrebbero infatti segnalato che i loro figli si trattengono un tempo inferiore all'interno del mezzo. Questo sarà oggetto di verifica da parte del comune che, nel caso fosse così, comunicherà alla Asl i nominativi di coloro che non devono rispettare la quarantena. L'autista era regolarmente vaccinato e questo fa bene sperare rispetto all'eventuale contagio.


Sostieni ArezzoTV

980x280 ArezzoTV Spazio