Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Nel giorno in cui la Chiesa ricorda e festeggia san Francesco, patrono d’Italia e fondatore dell’Ordine che da lui prese il nome, la chiesa aretina-cortonese-biturgense celebra questo anniversario con una notizia attesa da tempo.

A seguito della richiesta fatta da S.E. mons. Riccardo Fontana, visti i riferimenti normativi, il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha decretato “l’erezione della parrocchia di san Francesco, in Arezzo, ente civilmente riconosciuto”.

L’annuncio è stato dato direttamente dal vescovo Riccardo, alle 18.30, durante la solenne celebrazione eucaristica nella Basilica di san Francesco, alla presenza di fedeli, otto cresimandi che, nell’occasione, hanno ricevuto il sacramento della Confermazione e di varie Autorità cittadine.

Nel dare l’annuncio della nuova parrocchia aretina, il vescovo Riccardo ha annunciato anche il nome del parroco: si tratta di padre Francesco Bartolucci, frate minore conventuale, che mantiene anche la parrocchia della Badia.


Sostieni ArezzoTV