Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Formazione, buona didattica e inclusione: un ciclo di corsi di formazione destinato a docenti Formazione, buona didattica e inclusione: un ciclo di corsi di formazione destinato a docenti Formazione, buona didattica e inclusione: un ciclo di corsi di formazione destinato a docenti

Il primo appuntamento sarà lunedì 6 settembre alle ore 10, con una lezione del prof. Giacomo Stella, psicologo, psicolinguista, ordinario all’Università di Modena e Reggio Emilia, e socio fondatore AID, l’Associazione Italiana Dislessia.

Il ciclo di webinar e seminari è destinato ad oltre 600 docenti di tutta la provincia di Arezzo per affrontare al meglio, attraverso strumenti innovativi e conoscenza delle normative, la didattica destinata ai ragazzi DSA, ovvero con disturbi specifici dell’apprendimento come disgrafia e dislessia. Il progetto nasce in collaborazione con il Liceo Artistico, Scientifico Internazionale, Coreutico, Piero della Francesca di Arezzo, AID, e “Zero Spreco Educational” di Aisa Impianti S.P.A.

Il calendario proseguirà il 13 settembre con l’intervento del Dott. Guido DellAcqua della Direzione Generale MIUR per lo Studente, lInclusione e lOrientamento Scolastico, che parlerà della legge 170, a tutela le persone con DSA e che questanno compie dieci anni ma che non è ancora applicata a pieno nel mondo della scuola.

Il 21 settembre invece la Dott.ssa Luciana Ventriglia, Insegnante psicopedagogista clinico formatrice AID affronterà il tema “Quale didattica per un apprendimento efficace?”.

Il programma si concluderà nei mesi di ottobre e dicembre con tre workshop destinati alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado, e saranno corsi pratici in ambito matematico- scientifico, umanistico e linguistico.


Sostieni ArezzoTV