Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Perizia cinematica per il mortale che avvenne a Santa Mama (Ar) Perizia cinematica per il mortale che avvenne a Santa Mama (Ar) Perizia cinematica per il mortale che avvenne a Santa Mama (Ar)

La Procura di Arezzo vuole vederci chiaro sul tragico incidente costato la vita, il 12 aprile scorso, all’appena venticinquenne Adrian Christian Iacob, e che, com’è via via emerso dalle indagini, è tutt’altro che da archiviare come una mera invasione di corsia da parte della vittima. La dott.ssa Julia Maggiore, Pubblico Ministero titolare del relativo procedimento penale, ha iscritto nel registro degli indagati per il reato di omicidio stradale il conducente dell’altra vettura coinvolta nel terribile frontale accaduto a Santa Mama, frazione del comune di Subbiano, lungo la Strada Regionale 71, l’aretino 72enne che era alla guida del Suv e con atto datato 24 agosto 2021, ha nominato un proprio consulente tecnico per effettuare una perizia cinematica onde ricostruirne l’esatta dinamica, le cause e tutte le responsabilità, con contestuale informazione di garanzia nei confronti dell’indagato e avviso alle parti offese. L’incarico al Ctu prescelto, l’ing. Emanuele Genovesi, di Arezzo, sarà formalmente conferito lunedì 30 agosto 2021, alle ore 12, negli uffici giudiziari di Piazza Falcone e Borsellino. Un’attenzione e una volontà, quella del Sostituto Procuratore, di accertare fino in fondo i drammatici fatti, accolta con particolare favore dai familiari di Iacob e da Studio3A che li assiste e che metterà a disposizione un proprio esperto cinematico come consulente di parte per partecipare alle fondamentali operazioni peritali: la famiglia del giovane, di origine rumena, vive da tanti proprio a Santa Mama, dove si è ben integrata e dove il tragico destino toccato ad Adrian, che lavorava come operaio, ha destato profonda commozione.


Sostieni ArezzoTV