Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Il Comune di Cortona ha deciso di esporre le bandiere a mezz'asta nel palazzo comunale in ricordo dei civili e militari italiani caduti in Afghanistan.

La decisione è stata presa recependo un’istanza dei gruppi di maggioranza, che ha stabilito che da oggi e per tre giorni saranno esposte le bandiere a mezz’asta a sostegno del popolo afgano.

“Quale espressione – si legge nella motivazione - della vicinanza a tutto il popolo afghano in modo particolare alle donne; per chiedere al mondo occidentale di non lasciare questa popolazione nelle mani di un regime oscurantista ed irrispettoso dei diritti umani; per il ricordo dei nostri civili e militari caduti in missione in Afghanistan con lo scopo di portare democrazia e rispetto in un popolo dilaniato da anni di regime oscurantista e repressivo.”

Sul tema interviene anche il sindaco di Cortona Luciano Meoni.

«Mi auguro che l’indignazione dei cittadini di fronte a questo dramma umanitario – commenta Luciano Meoni – possa smuovere le istituzioni internazionali affinché si arrivi in tempi brevi a mettere in sicurezza la popolazione afghana e a garantirne i diritti fondamentali».


Sostieni ArezzoTV