Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Morta il giorno dopo del vaccino, eseguita l’autopsia Morta il giorno dopo del vaccino, eseguita l’autopsia Morta il giorno dopo del vaccino, eseguita l’autopsia

Non sarebbe stata evidenziata causalità tra la dose di vaccino somministrata e il malore che ha portato alla morte Valentina Bencini, la donna di 49 anni originaria di Montevarchi, trovata senza vita venerdì mattina nella sua abitazione di San Gusmè, nel comune di Castelnuovo Berardenga.

Per avere risposte certe sulle cause del decesso di dovranno comunque attendere 60 giorni.

Ieri è stato svolto l'esame autoptico condotto dal dottor Marco Di Paolo dell’Università di Pisa, accertamento che era stato disposto dal pubblico ministero Valentina Magnini della Procura di Siena che ha aperto un fascicolo per fare chiarezza sulle cause del decesso della donna. 

Si vuole infatti accertare se la 49enne è morta per cause naturali o se c’è una correlazione tra la sua scomparsa e la somministrazione del vaccino anti-Covid, la prima dose del siero Moderna, cui la donna si era sottoposta nella giornata di giovedì scorso nel centro vaccinale di Montevarchi.

Gli esiti degli accertamenti sanitari saranno resi noti tra 60 giorni. 


Sostieni ArezzoTV