Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Irriverente, mai scontato, un giornalista innamorato della sua città, della Giostra del Saracino e dello sport soprattutto se il colori era L’amaranto della sua Arezzo.

Si è spento all’età di 82 anni Carlo Brandini Dini, aretino assicuratore, corrispondente per 30 anni della Gazzetta dello Sport, membro dell'ufficio indagini della procura federale della Federazione Italiana Giuoco Calcio.

Tanta la passione anche per la Giostra del Saracino della quale è stato anche Primo Magistrato riuscendo a portare le telecamere della Rai in Piazza Grande. Tra le passioni anche la politica, è stato consigliere comunale e spesso anima delle varie liste civiche che hanno concorso alle elezioni in città.

Un personaggio televisivo che ha collaborato anche con la nostra emittente. Sua la prima puntata di “A tu per tu.” Ma le sue vicende televisive sono ben più ampie. Noi lo ricordiamo così con questa intervista nei nostri studi nella convinzione che chi lascia un segno non muore mai.

La salma è esposta alla Misericordia di via Garibaldi. Domani, mercoledì 14 luglio alle 9.30, i funerali si terranno in forma privata nella chiesa di San Michele.

Alla moglie Paola, ai figli Stefano e Francesca le più sentite condoglianze da parte della redazione di ArezzoTV.


Sostieni ArezzoTV