Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Un nuovo strumento per il reparto di Radioterapia e Oncologia del San Donato Un nuovo strumento per il reparto di Radioterapia e Oncologia del San Donato Un nuovo strumento per il reparto di Radioterapia e Oncologia del San Donato

Un nuovo strumento che completa il grande investimento tecnologico fatto dalla USL per il reparto di Radioterapia e  Oncologia. 
Un compressore addominale per eseguire analisi radioterapiche millimetriche 

“Si tratta di una donazione che abbiamo fortemente voluto, dichiara il dott. Enrico Tucci, direttore del Dipartimento di Oncologia della Asl. Un compressore addominale che migliora l'Acceleratore Lineare e la Tac, che recentemente abbiamo anche potenziato, e che ci permetterà di eseguire analisi millimetriche ed aumenta, quindi, la nostra capacità di diagnosi e cura.”
La donazione, curata dal Calcit, è frutto dell'impegno di uno sportivo di successo, il pilota di moto fuori strada, che più volte ha corso la Parigi – Dakar,  Gabriele Minelli, del Team 4 Fun e dell'azienda M2 Marmi. 
“E' sempre un onore, ha dichiarato Minelli, far parte di questi progetti. Credo che sia dovere di ogni sportivo e di ogni cittadino sostenere iniziative di solidarietà, specialmente quando sono destinate alla nostra città.”
“Anche in questo anno di pandemia, ha dichiarato il presidente del Calcit Giancarlo Sassoli, abbiamo sempre sostenuto i progetti di donazioni al nostro ospedale. In questo caso abbiamo coinvolto Gabriele Minelli che ha immediatamente accettato e da solo con il suo team e la sua azienda ci ha permesso di acquistare subito questo strumento".

Sostieni ArezzoTV