Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Legge antifascista, Pd: "tutti comuni sostengano la proposta". Appello ai sindaci di centro destra Legge antifascista, Pd: "tutti comuni sostengano la proposta". Appello ai sindaci di centro destra Legge antifascista, Pd:

"Quella di ieri è stata una grande giornata di unità con lo sguardo necessariamente rivolto alla storia. Quella di oggi è una normale giornata con uno sguardo verso il futuro. Ieri abbiamo ricordato le tragedie create dal nazismo e dal fascismo. Oggi dobbiamo riprendere l'impegno perché non si verifichino mai più. Oggi non c'è pi spazio per la retorica ma solo per azioni e impegni concreti".

Francesco Ruscelli, Segretario provinciale del Pd, ha annunciato l'impegno del partito nel sostenere la raccolta di firme promossa dal Sindaco di Sant'Anna di Stazzema per la proposta di legge di iniziativa popolare contro la propaganda fascista e nazista. Sono necessarie almeno 50.000 firme per portare la proposta in Parlamento. Il 19 ottobre dello scorso anni il Comitato Promotore, presieduto dal Sindaco di Stazzema Maurizio Verona, ha depositato la proposta in Cassazione.

"Centrale, in questa raccolta, è il ruolo dei Comuni - hanno affermato le Sindache di Civitella e di Talla, Ginetta Menchetti ed Eleonora Ducci. E' necessario garantire e certificare le firme. I Sindaci e le amministrazioni di centro sinistra nella provincia di Arezzo s'impegneranno per garantire questo diritto ai cittadini che vorranno riaffermare i valori dell'antifascismo, della libertà e della democrazia".

Il Pd con Francesco Ruscelli e i Giovani Democratici con il Segretario Diego Cavallucci hanno rivolto un appello alle amministrazioni di centro destra, in modo particolare ai Sindaci. "Questi valori, gli stessi che hanno animato la Giornata della Memoria di ieri, non possono essere di una parte politica o di una parte del Paese. Devono essere di tutti. Per questo chiediamo che venga ascoltato l'appello del Comune di Sant'Anna di Stazzema, paese simbolo dei crimini nazisti dove furono uccise 560 persone, tra le quali 130 bambini. Chiediamo, come abbiamo fatto con quelli di centro sinistra, un impegno anche a quelli di centro destra perché la memoria delle tragedie provocate dal fascismo e dal nazismo in Italia, in Europa e nel mondo non si riduca ad un giorno ma sia un impegno quotidiano in difesa della libertà e della democrazia. E quindi contro il fascismo. Un impegno che inizi con la doverosa solidarietà che noi abbiamo già espresso a  Marco Botti per le minacce ricevute e che prosegua con il sostegno all’iniziativa del Comune di Sant’Anna di Stazzema".


Sostieni ArezzoTV