Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Finge di voler acquistare la pizza ma scappa con i soldi della cassa: arrestato Finge di voler acquistare la pizza ma scappa con i soldi della cassa: arrestato Finge di voler acquistare la pizza ma scappa con i soldi della cassa: arrestato

Scarcerato nel novembre 2020 per rapina impropria, torna nuovamente a delinquere e viene arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di San Giovanni Valdarno. È successo a Montevarchi nella serata di ieri, 11 gennaio, dove un 45enne domiciliato a Terranuova Bracciolini, con precedenti di polizia alle spalle, è entrato in un noto esercizio commerciale di Montevarchi, con l’intento di acquistare della pizza. Approfittando di un momento di distrazione della commessa, l’uomo ha aperto la cassa e ha arraffato le banconote presenti.

La ragazza, che si è accorta immediatamente dell’accaduto, ha contestato il furto all’uomo e chiamato i carabinieri. Il ladro, durante la fuga, ha perso all’interno del locale alcune banconote, che sono state recuperate. L’intervento immediato dei carabinieri, che in questo particolare momento hanno intensificato i controlli sul territorio, ha consentito di bloccare il prevenuto a pochi metri dal locale.

Il 45enne, già conosciuto dalle Forze dell’Ordine per i suoi trascorsi giudiziari, non ha potuto fare altro che ammettere informalmente le sue responsabilità, e così è stato dichiarato in stato di arresto e posto a disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Arezzo. Un altro giovane, che era stato fermato in compagnia del ladro, invece, è stato rimesso in libertà perché su di lui non sono emersi concreti elementi di coinvolgimento nella vicenda.


Sostieni ArezzoTV