Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Era stata raccolta dalla nostra redazione la denuncia di una mamma che, dopo la positività di una maestra, doveva ripetere il tampone per la figlia perchè "i 13 tamponi effettuati dalla classe erano stati smarriti". La mamma era preoccupata anche per un altro aspetto. Alcuni genitori sembrava che in un primo momento non volessero ripetere il tampone ai figli e così la bambina, soggetto fragile, rischiava di tornare in classe senza che tutti i tamponi avessero dato esito negativo per tutta la classe. 

Dopo la pubblicazione del nostro servizio ecco la risposta della Asl:

Comunicato stampa

In merito alla vicenda dei tamponi della classe 3^ elementare di Pratovecchio Stia la Direzione Sanitaria della AUSL Toscana Sud Est informa

Il giorno 6 novembre una insegnante della scuola primaria di Pratovecchio/Stia è risultata positiva al Covid-19. 
Da quella data, ultimo giorno di contatto con i suoi alunni, 14 bambini della classe 3^ elementare sono stati messi in quarantena come contatti di caso. 
Al decimo giorno, ovvero il 16 novembre, 13 bambini hanno fatto il tampone, mentre uno lo ha fatto il giorno 17.
I tamponi del giorno 16 sono stati smarriti, mentre quello effettuato il 17 ha avuto esito negativo.
Il Direttore Sanitario ha avviato una indagine ispettiva interna per comprendere quali siano state le cause di questo evento.
Contemporaneamente ha dato indicazioni al servizio igiene di contattare nuovamente i genitori dei tredici bambini proponendo una rapida data per un nuovo tampone. 
A questa richiesta hanno risposto positivamente già sette famiglie che hanno effettuato il nuovo tampone la mattina del 19 novembre e le altre famiglie è stata data disponibilità per domani mattina. 
La quarantena, come da disposizioni del Ministero della Salute, per i contatti di caso, come i bambini della scuola, termina dopo 14 giorni.


Sostieni ArezzoTV