Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo. Opere pubbliche: ecco le variazioni al piano Arezzo. Opere pubbliche: ecco le variazioni al piano Arezzo. Opere pubbliche: ecco le variazioni al piano

È stato il neo-assessore Alessandro Casi a illustrare la variazione al piano triennale “che consiste essenzialmente nello spostamento al 2021 di alcune opere, vista l’impossibilità di ultimarle quest’anno per effetto del Covid. Sono: la rotatoria dell’area Lebole, il primo lotto dei lavori all’incrocio di Santa Maria, il consolidamento della scuola materna Leonardo Bruni, la realizzazione del nuovo centro lavaggio alla scuola Sante Tani, la manutenzione straordinaria della scuola di Indicatore. Inseriamo ex novo la realizzazione grazie a un co-finanziamento ministeriale di un nuovo canale collettore per raccogliere le acque provenienti da Castelsecco e la messa a dimore di specie arboree e arbustive grazie a un bando regionale che finanzierà il 90% dell’importo della spesa.

Ci sono poi parziali modifiche e aggiustamenti nel finanziamento di alcune opere come per quelle alla copertura della scuola Fonterosa dove la partecipazione a un bando ministeriale permetterà di ottenere 24.000 euro di ulteriori risorse mentre per la ciclopista di collegamento San Leo-Pratantico la partecipazione a un bando regionale consentirà di passare da un finanziamento di 75.000 a uno di 90.000 euro. Alla manutenzione di immobili e strade andranno nuove risorse grazie a proventi da concessioni edilizie, piano delle alienazioni e contributi ministeriali. La palestra del karate a San Lorentino sarà finanziata con 170.000 euro di proventi che vengono da concessioni edilizie”.

La variazione è stata approvata con 20 voti favorevoli, 5 contrari e 2 astenuti.


Sostieni ArezzoTV