Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo, l'Hospice si trasferisce alla clinica San Giuseppe Arezzo, l'Hospice si trasferisce alla clinica San Giuseppe Arezzo, l'Hospice si trasferisce alla clinica San Giuseppe

L'Hospice di Arezzo - destinato ad accogliere oncologici terminali che necessitano di cure palliative - lascia la struttura della cooperativa Koiné di Pescaiola e si trasferisce temporaneamente al San Giuseppe Hospital, nel centro storico di Arezzo. All'interno della struttura Koiné arriva invece l'ospitalità per pazienti Covid particolarmente fragili, provenienti dalle Rsa dell'Aretino. L'Hospice, oltre al servizio Scudo del Calcit, aveva cambiato sede alla fine dello scorso marzo, quando fu deciso il trasferimento di oncologia all'interno della palazzina ex Calcit (interessata poco dopo da un violento incendio). Adesso l'emergenza Covid impone un nuovo cambiamento, quei locali, messi gratuitamente a disposizione distretto sanitario di Arezzo da Koiné, avranno una nuova destinazione. Mentre l'Hospice troverà collocazione al San Giuseppe. Attualmente l'Hospice ospita due pazienti che troveranno spazio in due camere attrezzate singole "e tutti i livelli assistenziali, medici ed infermieristici saranno mantenuti dallo stesso personale Asl che li ha seguiti fino ad ora”, spiega il direttore del Distretto Sanitario di Arezzo, Casentino e Valtiberina, dottor Evaristo Giglio. Che aggiunge: “Questa nuova disposizione sarà operativa già dai primi giorni della settimana e va a rispondere ad un forte bisogno delle Rsa di tutta la provincia di Arezzo per isolare i positivi dagli ospiti negativi. La Rsa di Pescaiola è già organizzata con percorsi separati e personale Asl assegnato". Il Servizio Scudo, invece, trasloca in via Arno. "Stiamo lavorando - conclude Giglio - affinché l'Hospice trovi una sede definitiva e sia potenziato. Stiamo valutando più opzioni. Quando il percorso sarà definito, sposteremo lì gli arredi che sono rimasti nella palazzina ex Calcit".


Sostieni ArezzoTV