Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Sono 100 e sono al lavoro da stamani in un  padiglione di Arezzo Fiere. E' la nuova Centrale di tracciamento dei contatti Covid per l'intera Asl Tse. Sono medici, infermieri, tecnici sanitari e studenti degli ultimi anni di medicina e scienze infermieristiche, assunti da una graduatoria del Dipartimento nazionale di Protezione civile. Il Presidente Giani ha deciso tre centrali in Toscana: Firenze, Massa e, appunto, Arezzo.
AslTse ha sottoscritto un contratto per l'utilizzazione degli spazi di un padiglione con Arezzo Fiere e Congressi e sta completando la stipula dei contratti di lavoro autonomo a tempo determinato con gli operatori. Estar ha provveduto al noleggio delle dotazioni informatiche e telefoniche.


I 100 operatori di Arezzo sono stati divisi in due turni e operano in “isole” di 20 posti per evitare che un eventuale caso positivo possa bloccare la centrale.
Questa nuova centrale si aggiunge a quella attivata già il 19 ottobre dalla Asl Tse nella biblioteca del San Donato e nella quale operano 10 sanitari.


Sostieni ArezzoTV