Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

“Oggi si è conclusa con l'apertura dello scrigno, la mostra "la città di Arezzo, simboli e icone" organizzata all'interno del palazzo della Fraternita dei Laici.”

Così Gabriele Veneri, imprenditore orafo, racconta della fine di un bellissimo progetto che ha visto Arezzo protagonista di un video realizzato da una nota marca di gioielli.

Arezzo nei suoi angoli più belli e nelle sue più importanti risorse culturali tradotte in gioielli.

I visitatori della mostra dovevano fare un'offerta per aggiudicarsi i gioielli e il denaro sarebbe poi stato devoluto alla scuola.

Un progetto voluto fortemente dall'azienda Semar che vede alla guida Gabriele Veneri in colaborazione con la sezione orafi dell'Istituto Margaritone di Arezzo.

“Soddisfatte tutte le aspettative – afferma Veneri in un post su Fb - a coronare l’impegnativo lavoro degli studenti e dei professori . Il conteggio delle offerte è arrivato a 3800 euro, da destinare alla scuola orafa Margaritone, per l'acquisto di nuove attrezzature.

Considerando il successo e la bellezza dei lavori siamo fiduciosi – prosegue Veneri - su una generazione di nuovi orafi.

Ringraziamo tutti coloro che hanno fatto parte di questa iniziativa, che hanno visitato la mostra e che hanno generosamente fatto offerte per acquistare questi bellissimi gioielli frutto della creatività degli orafi del futuro.”


Sostieni ArezzoTV