Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

“Stanno tutti bene, sono in condizoni cliniche buone, la maggior parte sono asimtomaci.”

Così Giorgio Apazzi direttore dell'Istituto di Agazzi di Arezzo ci riferisce delle condizioni dei 23 ospiti della Rsd positivi al Covid-19, ci sono anche 5 operatori.

La settimana scorsa – si legge nel comunicato dell'Istituto - nell’ambito dell'attività di monitoraggio sono risultati positivi quattro operatori dell’Istituto, tutti asintomatici.

Un quinto operatore, risultato negativo, avendo poi presentato sintomi febbrili, ha effettuato un ulteriore tampone con esito positivo. Sono stati quindi eseguiti i tamponi per tutti gli ospiti della struttura, che hanno evidenziato la positività per ventitré utenti, quasi tutti asintomatici (solo tre persone presentano febbre moderata).”

Altri utenti - una decina ci racconta Apazzi - con tampone debolmente positivo, asintomatici, sono in attesa del risultato del secondo tampone.”

I positivi sono stati trasferiti, come da protocollo, dalla struttura dove sono ospiti in un piano specifico dell’Istituto con personale dedicato.

Le famiglie sono state tutte informate e riceveranno gli aggiornamenti quotidiani insieme alla possibilità di comunicare direttamente con i propri congiunti attraverso telefonate e videochiamate.


Sostieni ArezzoTV