Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Croce Rossa, Croce Bianca e Misericordia – insieme all’ASL – in campo per la campagna di prevenzione contro il Covid-19 nei luoghi della movida.

Dopo la sperimentazione in altre città toscane in questo fine settimana tocca ad Arzzo.

Venerdì 28 e sabato 29 agosto in piazza Grande tra le ore 20:00 e le ore 24:00 sarà possibile dunque

sottoporsi gratuitamente al test. Il gazebo sarà all’aperto, in posizione accessibile a tutti.

Non sarà un test venoso e quindi con prelievo del sangue, ma con lo stick sul dito, innocuo e indolore, per avere subito un responso circa lo stato della propria rispondenza immunologica al virus.

In parole semplici, il test sierologico rileva se in un passato più o meno recente si sia venuti in contatto o no con il COVID19, individuando – in caso di positività – la presenza degli anticorpi che l’organismo genera come risposta al virus. Non si tratta di un test diagnostico della presenza attiva del virus, per questo è necessario il tampone naso-faringeo, che sarà effettuato solo in caso di positività.

L’invito a tutti – particolarmente agli under 30enni – è perciò quello di sottoporsi al test con spiccato senso di responsabilità civile.