Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie tecnici necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Arezzo: i candidati Pd alle regionali. De Robertis guida la lista Arezzo: i candidati Pd alle regionali. De Robertis guida la lista Arezzo: i candidati Pd alle regionali. De Robertis guida la lista

“Candidati forti per competenze ed esperienze. Un gruppo  equilibrato che trova il punto di sintesi tra esperienza e rinnovamento. Una lista che rappresenta al meglio la  provincia di Arezzo, le sua storia politica e amministrativa nonchè le sue potenzialità. Un gruppo che rispetta, convintamente, la parità di genere”.

Francesco Ruscelli, Segretario provinciale Pd, ha presentato stamani nel corso di una conferenza stampa i candidati aretina nella lista Pd per il Consiglio regionale della Toscana

Ci sono tre conferme e sono De Robertis, Ceccarelli e Tartaro. Poi una serie di nomi nuovi, alcuni dei quali hanno comunque maturato esperienze nella politica, nell’attività amministrativa locale,  nel volontariato.

“Stiamo lavorando tutti per confermare il governo della Regione Toscana stiamo facendo ogni sforzo per cercare di riconquistare la guida dell’amministrazione comunale di Arezzo – ha affermato Ruscelli. Nella convention che faremo i primi di settembre dopo un ‘accurato lavoro di ascolto e confronto fatto in questi mesi con i soggetti sociali ed economici indicheremo le strategie per uscire da questa difficile fase di crisi. Riteniamo che sia necessaria una nuova visione delle cose e una grande capacità progettuale all’altezza delle sfide che ci troviamo davanti. I capisaldi saranno: l’economia e il lavoro, un nuovo Welfare locale, una proposta innovativa per i servizi pubblici locali, una visione che abbini cultura e turismo, una green strategy in grado di cambiare le linee di crescita e sviluppo”.


Sostieni ArezzoTV